Le Ricette del Convento: Melanzane ripiene

Le Melanzane in Agrodolce del Monastero di San Martino rappresentano un autentico viaggio culinario nella ricca tradizione gastronomica siciliana, portato alla luce grazie all’abile mano del cuoco e monaco Don Salvatore. Questo piatto incarna l’arte di trasformare ingredienti semplici in una sinfonia di sapori complessi e appaganti.

Il processo inizia con la preparazione delle melanzane, che vengono pelate, tagliate a fette spesse e poi immerse nell’olio bollente fino a raggiungere una doratura croccante. Questa prima fase dona alle melanzane una consistenza esterna croccante che contrasta magnificamente con la morbidezza all’interno.

La base della salsa agrodolce è creata dalla cipolla che viene lentamente rosolata, rilasciando il suo aroma avvolgente. L’aggiunta della passata di pomodoro contribuisce a creare un fondo gustoso e avvolgente. Successivamente, le melanzane fritte sono unite a questa miscela, dando vita a un connubio di sapori che si amalgamano lentamente.

Il tocco agrodolce, ottenuto con l’aceto e lo zucchero, offre una dimensione gustativa unica, un equilibrio tra il dolce e l’aspro che rispecchia la complessità della cucina siciliana. Don Salvatore suggerisce di regolare personalmente l’agrodolce, consentendo a ciascun commensale di adattare la ricetta secondo i propri gusti.

Il piatto raggiunge la perfezione con l’aggiunta di mandorle tostate, che contribuiscono con il loro caratteristico aroma e croccantezza. Questo tocco finale rende le Melanzane in Agrodolce una delizia per il palato, un piatto che celebra l’essenza della cucina monastica siciliana con un connubio di consistenze, aromi e tradizioni che si fondono armoniosamente su ogni boccone.

Le Melanzane in Agrodolce del Monastero di San Martino sono un piatto ricco di sapori contrastanti, tipico della tradizione siciliana. Le melanzane, tagliate a fette e fritte fino a ottenere una doratura croccante, si uniscono a una delicata salsa di pomodoro arricchita da cipolla rosolata. Il tocco agrodolce è ottenuto con l'aggiunta di aceto e zucchero, bilanciato in base alle preferenze personali. Le mandorle tostate conferiscono una nota croccante e saporita al piatto, rendendo questa ricetta un'esplosione di gusti mediterranei. Un connubio di consistenze e aromi che rende queste melanzane in agrodolce un piatto irresistibile, ideale per deliziare il palato con un'esperienza culinaria autentica e ricca di tradizione monastica.

Tempo di cottura:15 minuti
Tempo di preparazione:30 minuti
Tempo totale:45 minuti
Categoria:Antipasto
Tipo di cucina:Cucina siciliana
Yield:4 persone
Metodo di cottura:Frittura
Preparazione
1. Pelare le melanzane e tagliarle a fette spesse di circa mezzo centimetro, a spicchi.

2. Friggere le fette di melanzane in olio caldo e profondo fino a doratura uniforme, rigirandole spesso. Scolarle su carta assorbente e salarle.

3. In un pentolino, far rosolare la cipolla affettata con un cucchiaio di olio. Una volta appassite, aggiungere la passata di pomodoro e lasciare cuocere qualche minuto.

4. In un tegame capiente, mettere la salsa di pomodoro e cipolle e unire le melanzane fritte. Mescolare a fuoco basso, quindi sfumare con qualche cucchiaio di aceto ed aggiungere 2-3 cucchiaini di zucchero.

5. Mescolare per qualche istante ed assaggiare, aggiustando l'agrodolce con altro zucchero o aceto, secondo il proprio gusto.

6. Aggiungere le mandorle tritate.

7. Servire le melanzane in agrodolce.

Ingredienti
* 3 melanzane
* 200 g di passata di pomodoro
* Mezza cipolla
* 80 g di mandorle tostate
* Aceto
* Zucchero
* Sale
* Olio

No reviews yet
Rating:
Post Review

Lascia un commento